Respuglia Legge Regionale Gas RES Puglia e la Legge Regionale sui GAS

RES Puglia e la Legge Regionale sui GAS

Il 30 novembre 2012 Il Consiglio della Regione Puglia ha approvato la "Legge Regionale per il sostegno dei gruppi d’acquisto solidale (GAS) e per la promozione dei prodotti agricoli da filiera corta, a km 0, di qualità”  frutto anche del  lavoro di incontri e condivisione di diversi mesi. Un percorso che ha visto lavorare insieme tutti i GAS e le associazioni che partecipano alla Rete delle Economie Solidali della Puglia

Diversi incontri sono avvenuti da febbraio in poi: a Toritto, presso la Fattoria della Mandorla; a Molfetta, in occasione dell'Assemblea nazionale di Genuino Clandestino; a Torre Guaceto, ospiti del Parco;  presso la Comune di Urupia, a Francavilla Fontana; a Castellana, ospiti della Biodomenica.

Appuntamenti di confronto e discussione sulla prima versione della legge, che era stata depositata in Commissione IV, e che aveva delle caratteristiche alquanto lontane dalla realtà dell'economia solidale.

Il percorso avviato tra i GAS pugliesi e l'ascolto da parte dei firmatari della Proposta delle istanze da noi portate, anche attraverso la partecipazione all'Audizione del 15 ottobre  2012, hanno ottenuto il risultato che la Legge è stata promulgata con diversi miglioramenti rispetto alla versione iniziale:

  • è stato modificato l'art.2 - che prevedeva il finanziamento diretto ad una Associazione specifica - sostituito con il sostegno  ai progetti dei GAS "che abbiano un rapporto diretto con i piccoli produttori agricoli"

è stato introdotto, nell'art. 3 Definizioni

  • il riferimento ai piccoli produttori agricoli
  • i Sistemi partecipativi di Garanzia (SPG) 
  • il tema dei prodotti di qualità, biologici e certificati tramite gli SPG

e nell'art. 4 Misure di sostegno

  • il principio dell'erogazione tramite bando invece che dei finanziamenti a pioggia
  • il sostegno ai mercati contadini auto-organizzati di vendita diretta da parte di piccoli produttori agricoli
  • il Forum regionale dei GAS, dei DES e della RES e dei mercati contadini quale strumento di concertazione, confronto e partecipazione dei soggetti che promuovono l'economia solidale nella Regione

Ma soprattutto colloca la Legge pugliese sui GAS dentro il contesto dell'Economia solidale, riconoscendo a queste realtà il loro ruolo di attori di cambiamento verso un nuovo sistema economico e sociale, non violento e solidale, orientato all´ ecologia ed al bene comune, costruito dal basso, che valorizza le relazioni, che riconosce una equa ripartizione delle risorse fra tutti, che dà priorità al rispetto dell´ambiente naturale e della comunità sociale.

Recita l'art 1: La Regione riconosce e valorizza il consumo critico, consapevole e responsabile quale strumento di tutela della salute, del benessere dei cittadini e del territorio, e di promozione di una economia solidale e della sua rete nel territorio: i DES (Distretti di Economia Solidale) e le RES (Reti di Economia Solidale) (1)

La Regione promuove tutte le attività sostenibili e socialmente responsabili e, in particolare, l’uso responsabile del territorio, la forestazione sostenibile, la biodiversità, l’agricoltura biologica, riconosce e incentiva i piccoli produttori che si ispirano agli stessi principi e favorisce la valorizzazione e la promozione delle produzioni e dei prodotti agricoli a chilometro zero e di qualità. A tal fine ne favorisce il consumo e la vendita diretta ed in filiera corta, promuovendo un’adeguata informazione ai consumatori su origine e specificità e una maggiore trasparenza dei prezzi al fine di salvaguardare la cultura e le specificità dei singoli territori (2).

Scarica la Relazione sulla LR

 

Ultimo aggiornamento (Domenica 21 Aprile 2013 11:29)

 
Sbarco 2013 a Monopoli
Eventi della Rete
Contatta RES Puglia
Nome *
Cognome *
Email *
Messaggio *
Codice di sicurezza *